La “Bella Mossa” di Bologna: vince il suo quarto CIVITAS Award


image_pdf

civitasL’iniziativa organizzata da SRM vale a Bologna l’importante riconoscimento europeo per l’impegno nel campo della mobilità sostenibile, consegnato in Portogallo nella serata di ieri, 28 settembre.

A ritirare il premio Irene Priolo, l’Assessore alla Mobilità del Comune di Bologna, unica città europea ad essersi aggiudicata 4 CIVITAS Award.
IL CIVITAS AWARD
Bella Mossa, l’iniziativa per la promozione della mobilità sostenibile organizzata da SRM – Agenzia per la mobilità ed il trasporto pubblico locale del Comune di Bologna e della Città metropolitana di Bologna, si conclude dopo sei mesi di attività con un premio prestigioso.

Il valore del progetto è stato riconosciuto anche a livello europeo: Bella Mossa vale infatti a Bologna il CIVITAS Award, nella categoria “Bold Measure”, assegnato ogni anno alle iniziative più innovative e di successo nel campo della mobilità sostenibile, utili a diffondere la cultura della sostenibilità in tutta Europa. Il premio è stato ritirato da Irene Priolo, assessore Politiche per la mobilità del Comune di Bologna.
Con Bella Mossa Bologna ottiene il suo quarto CIVITAS Award – il terzo ottenuto per merito di un’iniziativa promossa da SRM – e stabilisce in questo modo un primato in Europa, a testimonianza di un ruolo di primissimo piano nel campo della mobilità green sul territorio italiano e oltre confine.

“Questo premio è il riconoscimento più grande che potessimo ricevere per il lavoro fatto in questo anno a Bologna nel campo della mobilità sostenibile, secondo solo ai riscontri positivi che abbiamo ricevuto dai nostri cittadini”, queste le parole di Irene Priolo e di Marco Monesi Consigliere metropolitano delegato a Infrastrutture, Mobilità, Viabilità, Trasporti, Manutenzione delle strade. “È con orgoglio che diciamo che nessuna altra città ha vinto il CIVITAS Award per così tante volte. Quest’anno, con Bella Mossa, Bologna è stata in grado di instaurare una partnership pubblico-privato di grandissima efficacia, coinvolgendo enti pubblici, attività commerciali e migliaia di cittadini in un grande gioco della mobilità – proseguono Priolo e Monesi – Da aprile a settembre Bella Mossa ha promosso, grazie a un processo di gamification tramite smartphone, l’utilizzo di mezzi di trasporto ecologici all’interno del territorio metropolitano bolognese. Con oltre 20.000 iscritti all’app BetterPoints, 750.000 spostamenti e quasi 4 milioni di chilometri di percorsi sostenibili registrati, Bella Mossa ha ampiamente superato aspettative e obiettivi di progetto, a conferma dell’interesse dei cittadini per le tematiche al centro dell’iniziativa. Il progetto ha inoltre consentito di raccogliere dati puntuali ed estremamente precisi sugli spostamenti tracciati dagli utenti bolognesi. Queste informazioni offriranno quindi una base dati molto efficace per la redazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, che il Comune di Bologna e la Città metropolitana stanno predisponendo in questi mesi”.